ALTA GRADAZIONE - Febbraio / Marzo 2013 - Numero 54


Cognac oblige

Molti produttori si limitano a comprare le uve che successivamente andranno a distillare, mentre altri addirittura si dedicano all’invecchiare eaux-de-vie che già altri hanno realizzato. I Cognac Jenssen non fanno venir meno nessuno di questi fattori. Dal grappolo (in prevalenza Ugni blanc) fi no all’invecchiamento, tutto viene realizzato all’interno di una tenuta del XVIII secolo, Le Maine Pertubaud. Le uve (Grande Champagne) sono distillate con alambicchi charentais e poi messe a riposare in botti di rovere. Il risultato, come dimostra il Cognac XO Carte Blanche di Jenssen, è di grande raffinatezza aromatica. All’interno del suo assemblaggio contiene spiriti che hanno almeno dieci anni d’invecchiamento. Il naso è inebriante con sensazioni di gelsomino e caprifoglio cui, in bocca, fanno seguito note di albicocca disidratata, nocciola, zenzero e spezie dolci. Distribuito da Philarmonica www.philarmonica.it

EDICOLA ON LINE
    
GLI EVENTI DI SWAN GROUP