VITE DA CHAMPAGNE - febbraio/marzo 2016 – numero 72


L’arte di De Sousa in 1.212 bottiglie

Erick De Sousa, aiutato dalla moglie Michelle e dai figli Charlotte, Valentin e Julie, lavora nella Côte-des-Blancs 9 ettari e mezzo di vigne ad Avize, Oger, Cramant e Le Mesnil-sur- Oger oltre ad alcune vigne di Pinot noir ad Äy e Ambonnay, in pieno equilibrio con la natura. Trasforma le sue vigne in agricoltura biologica tra il 1989 e il 1999, è certificato biologico dal 2010 e biodinamico dalla vendemmia 2011. Insomma, grande passione, volontà e una filosofia di amore viscerale per la terra sono il credo della famiglia De Sousa. Erick, infatti, ama dire: «Non è sufficiente possedere un grande territorio, ma bisogna rispettarlo e permettere alla vigna di esprimere il suo carattere. L’essenziale è sviluppare la diversità dei microorganismi presenti nel suolo con pratiche naturali, rispettose dei suoli con trattamenti biodinamici. I prodotti chimici, i diserbanti e il compattamento del suolo sono pratiche assolutamente negative ...

PER LEGGERE L’ARTICOLO INTERO COMPRA IL NUMERO IN PDF

EDICOLA ON LINE
    
GLI EVENTI DI SWAN GROUP