PORTOGALLO (VIAGGIO DIVINO) - febbraio/marzo 2016 – numero 72


Eccellenze andate in Porto

Nel 1882 lo scozzese Andrew James Symington è entrato di diritto nella storia del vino lusitano creando un impero di famiglia che oggi annovera tra i suoi gioielli Graham’s

di Pierluigi Gorgoni
A Vila Nova de Gaia, distretto di Porto, abbandonato il lungo fiume del Douro, risalendo per le viuzze, affronti salite ripide e strade di sassi, scorgi una dopo l’altra la sede delle aziende della seconda città più popolosa del Portogallo e, con ampie scritte sui frontoni delle palazzine o con enormi lettere sopra i tetti delle case, rampicano e si sbracciano alla vista, difficile non notarle. Respiri, allora, di primo mattino, l’aria tersa di una storia secolare, proprio muovendo lo sguardo, ora in alto oppure in basso, tra le tegole rosse e i profili delle barche, le anse del Douro e il Porto, uno dei più grandi vini del mondo, sembra di poter ascoltare il rumore dei carretti di legno su quei ciottoli delle strade, i canti dei mercanti, il profumo del mosto e delle cantine. Ci sono alcuni vicoli che sembrerebbero gli stessi di 400 anni fa. La famiglia Symington qui a Vila Nova de Gaia detiene diverse antiche strutture e un mare di straordinari Porto ...

PER LEGGERE L’ARTICOLO INTERO COMPRA IL NUMERO IN PDF


EDICOLA ON LINE
    
GLI EVENTI DI SWAN GROUP