ALTA GRADAZIONE - dicembre/gennaio 2016 – numero 71


Oro liquido

All’inizio del XX secolo, durante alcuni scavi nella regione francese dell’Alsazia, furono ritrovati alcuni oggetti insieme a un alambicco dorato. Senza valore storico, furono messi all’asta e venduti. L’alambicco fu acquistato da un uomo che, per anni, cercò di realizzare non una distillazione perfetta, ma la distillazione perfetta, tanto preziosa come l’alambicco che aveva appena acquistato. Da questa idea nacque un Gin fondato, aromaticamente parlando, sull’utilizzo di ginepro, mandarino, vaniglia e mandorle. Nasce così il Gin Gold 999.9. In bocca questo «oro liquido» coniuga alla perfezione la balsamicità del ginepro con le note aspre e dolci di mandarino e vaniglia.

EDICOLA ON LINE
    
GLI EVENTI DI SWAN GROUP