ALTA GRADAZIONE - dicembre/gennaio 2016 – numero 71


Assolutamente noce

Il nome (letteralmente «i corti») fa riferimento alla statura ma non certo alla levatura (in questo senso sono dei giganti), relativa al saper fare il Nocino. Luigi e Antonio Ciriello invece lo producono, ovviamente alla loro maniera, alle pendici del Vesuvio. Qui il liquore ricavato dalla macerazione (100 giorni) in alcool di malli di noce e spezie prende il nome di Nucillo. I corti tuttavia per «allungare» la vita del proprio elisir hanno deciso di conferire a Vittorio Capovilla i residui della lavorazione, affinché venissero distillati. Nasce così Assoluto, uno spirito in grado di coniugare il sapore asciutto della noce con quello delle spezie dolci-piccanti.

EDICOLA ON LINE
    
GLI EVENTI DI SWAN GROUP