PERLAGE - dicembre/gennaio 2016 – numero 71


Vive l’intuition!

La Cuvée N.P.U. (Nec plus ultra) di Paillard è nata dalla volontà di produrre, come dice la locuzione latina, uno Champagne impossibile da superare. Per questo, se inizialmente le scelte produttive erano ricadute su annate straordinarie, oggi la Maison presenta una bottiglia che rappresenta il coronamento del valore dell’intuizione. S’è infatti compreso che anche annate minori possono riservare grandi sorprese. Ecco quindi l’intuito, l’audacia che permea la scommessa, vinta, sul 2003 perché «il tempo non rispetta quello che si fa senza di lui». A dispetto della sua sensibilità all’ossidazione, questo millesimo ha avuto bisogno di una lunga fermentazione in piccole botti di quercia che hanno permesso al vino di fissare aromi e afflati, finanche i più fuggevoli. 4.200 esemplari, tutti numerati.

EDICOLA ON LINE
    
GLI EVENTI DI SWAN GROUP