ESPERIENZE - Agosto/Settembre 2015 – numero 69


Nuovo look per Villa Gemma

di Alessandro Franceschini
La tradizione ci salverà, ma va contaminata, rivista con metodi contemporanei». È questa la filosofia di fondo con la quale Marina Cvetic´ vede e interpreta la sua azienda, una delle realtà del vino italiano made in Abruzzo più note all’estero. Masciarelli (2,5 milioni di bottiglie, 55% delle quali vendute fuori dall’Italia, 12,5 milioni di euro di fatturato) è oramai un brand esportato in 53 Paesi nel mondo e il segreto di questo successo nasce dall’aver saputo coniugare una solida tradizione con una visione globalizzata. «Il vino è sempre stato globalizzato. Noi grazie a Chardonnay, Merlot e Cabernet abbiamo fatto conoscere il Montepulciano d’Abruzzo all’estero. Adesso ricercano anche gli autoctoni, prima no». E così arriva anche il restyling delle etichette dell’azienda, anzi, della linea più nota, vale a dire il Villa Gemma. «Prima le etichette non comunicavano, ...

PER LEGGERE L’ARTICOLO INTERO COMPRA IL NUMERO IN PDF

EDICOLA ON LINE
    
GLI EVENTI DI SWAN GROUP