ROMA (VERTICALE A VIVA VOCE) - Giugno / Luglio 2015 - Numero 68


La Capitale omaggia Cuvée Louise

Lo chef Alfonso Iaccarino si è lasciato ispirare dalle diverse nuance dei millesimi simbolo di Pommery per interpretare quel prezioso maturare che solo i grandi Champagne hanno in dono

di Laura Di Cosimo
«Per me la Cuvée Louise rappresenta l’apice dell’eccellenza, la quintessenza dello stile Pommery». Sono le parole pronunciate con garbo da Mimma Posca, ceo della filiale italiana di Vranken-Pommery Monopole, durante una verticale organizzata a Roma, in onore di questo fiore all’occhiello della storica Maison francese. Giunto alla settima edizione, il viaggio in Italia della Cuvée Louise continua a incontrare e incantare i palati esperti degli appassionati di Champagne e a ispirare abbinamenti straordinari con le ricette di chef stellati. E il suo racconto si snoda attraverso la storia delle vendemmie, un viaggio tra le annate di cinque millesimi storici. Questo ritorno nella Capitale ha avuto un luogo d’elezione, il ristorante Viva Voce del Gran Meliá Rome Villa Agrippina, un resort cinque stelle alle pendici panoramiche del Gianicolo, spazio ideale e raffinato, già prescelto per ospitare una Luxury Station Pommery. La sap ...

PER LEGGERE L’ARTICOLO INTERO COMPRA IL NUMERO IN PDF


EDICOLA ON LINE
    
GLI EVENTI DI SWAN GROUP