NOBILI DI SPIRITO - Aprile / Maggio 2015 - Numero 67


Storie di vite pagina N3

di Gelasio Gaetani d'Aragona
D i recente è scomparso il barone Emanuele Scammacca del Murgo, agricoltore, ex ambasciatore (la sua ultima sede, Mosca, negli anni 90), uomo di cultura, ironico, arguto, amante della velocità, delle sue campagne, della sua famiglia. Era stato anche console d’Italia in Eritrea quando era parte dell’impero etiopico di Hailé Selassié e con il nostro Paese aveva legami e interessi economici. Erano i primissimi anni 70 e in quel periodo aiutò anche la mia famiglia alla riesumazione della salma di mio nonno, l’esploratore veneziano Raimondo Franchetti, per riportarla da Massaua a Venezia. Nonostante fosse più vecchio di me, Emanuele era diventato un grande amico e nel periodo del mio innamoramento per la Sicilia, iniziato nella metà degli anni 90, sono stato spesso nelle sue tenute catanesi di Misterfreddo e di San Michele a Santa Venerina sul versante est dell’Etna. Appassionato di fotografia, Emanuele non si separav ...

PER LEGGERE L’ARTICOLO INTERO COMPRA IL NUMERO IN PDF

EDICOLA ON LINE
    
GLI EVENTI DI SWAN GROUP