MILANO (SINERGIE TRA FASHION E FOOD) - Aprile / Maggio 2015 - Numero 67


Geometrie innovative in tema di gusto

Al ristorante dell’Armani Hotel di Milano l’esperienza internazionale dello chef Filippo Gozzoli si traduce in piatti creativi capaci di esaltare i sei sapori del palato

di Alessandra Meldolesi
Forme, colori, materie rare e preziose in casa Armani, sintonizzati sulla sensibilità globale. La collezione 2015 si è aperta così in via Manzoni, su un trend stagionale, cromaticamente fluo, rough e contrastato. L’interminabile parete a specchio a riprendere l’avanzata delle signore con la borsetta in mano. Catwalk sopra il pavimento retroilluminato in alabastro, i tavoli imbanditi di emozioni post festum ancora da sparecchiare. È anche questo il marchio Armani, con il ristorante dell’hotel milanese, cinque stelle nel quadrilatero di Montenapoleone, che ha alzato il tiro. Un binomio discusso, quello fra fashion e cucina, aperto a nuove sinergie. Giacché lo stilista ha disegnato le divise, scelto le suppellettili e progettato gli ambienti, sublimazione di quel linearismo classicista che lo colloca fuori dal tempo, sulla traiettoria che connette il Partenone ai silos americani di Le Corbusier. Qui sposa gli spigoli perpendicolari dei ...

PER LEGGERE L’ARTICOLO INTERO COMPRA IL NUMERO IN PDF


EDICOLA ON LINE
    
GLI EVENTI DI SWAN GROUP