FRANCIA (LA VALLE DALLE MILLE ANIME) - Aprile / Maggio 2015 - Numero 67


Quei sublimi rossi della Loira

Tra Chinon, Bourgueil e Saumur ecco 5mila ettari di vigneti a Cabernet Franc coltivati su terreni dalle caratteristiche uniche e molteplici che danno vini di grande personalità. Come dimostra la degustazione

di Pierluigi Gorgoni
La Loira, la regione, è a nord. Molto a nord, in una delle aree più settentrionali della viticoltura di qualità nell’emisfero boreale. La Loira, il fiume, è interminabile. Ho trascorso poco più di due settimane costeggiandone il corso da est a ovest, da ovest a est, sopra e sotto, tra la fine di agosto e i primi di settembre del 2014. Infilando ponti e castelli, cantine troglodite scavate nel tufo, eleganti cittadine e una campagna che pullula di spiriti sani, istinti naturali, utopie balzane. Un soggiorno fitto di impegni, assaggi. Mi ripassavo, nel frattempo, i figli di questa terra, soffermandomi con un interesse particolare alle sue figlie, dirette o adottive. Jeanne Delanoue, Giovanna della Croce, nasce e muore a Saumur (1666-1736); fu la fondatrice della congregazione delle suore di Sant’Anna della Provvidenza; è stata proclamata santa da papa Giovanni Paolo II nel 1982. A Saumur nascono anche Coco Chanel e Fanny Ardant. In L ...

PER LEGGERE L’ARTICOLO INTERO COMPRA IL NUMERO IN PDF


EDICOLA ON LINE
    
GLI EVENTI DI SWAN GROUP