ROSSI & CO. - febbraio/marzo 2014 - Numero 60


La Botte di Gianni

Presentato in anteprima a Roma il risultato di un esperimento dedicato allo scomparso Gianni Masciarelli dalla moglie Marina Cvetic´: 1.750 bottiglie speciali. L’azienda Masciarelli, circa 350 ettari vitati dislocati su 14 comuni appartenenti alle quattro province abruzzesi, ha sede a San Martino sulla Marrucina, in provincia di Chieti. Qualche tempo fa Marina, che gestisce l’azienda dal 2008, scopre due tonneau di rovere francese da 700 litri che erano stati acquistati dal marito, dimenticati in cantina e mai utilizzati. Nasce la decisione di vinificare parte della vendemmia 2010 in quelle botti, lasciando riposare il vino per 30 mesi e destinandone una alla produzione di un bianco e l’altra per ospitare un rosso. Il risultato ha visto prima l’uscita del bianco La Botte di Gianni 2010 Riserva, un Trebbiano d’Abruzzo profondo e minerale, prodotto in una serie limitata di 891 bottiglie e in seguito la presentazione anche del rosso La Botte di Gianni 2

EDICOLA ON LINE
    
GLI EVENTI DI SWAN GROUP