ESPERIENZE - febbraio/marzo 2014 - Numero 60


Barbaresco tutto naturale

di Mario Giagnoni
È quasi riduttivo definire storica una cantina che, in mano alla stessa famiglia da quattro generazioni, ha saputo nel tempo consolidare la sua notorietà, imponendo il proprio stile e riscuotendo un ampio riscontro internazionale presso critica e consumatori. Siamo sulla collina Serraboella, a 350 metri sul livello del mare, frazione di Neive. Il cuore del Barbaresco. L’azienda agricola Fratelli Cigliuti, oggi in mano e Renato e alla sua famiglia, continua imperturbabile nella produzione di un cru davvero eccezionale, il Serraboella appunto, imbottigliato per la prima volta nel 1964 e che mantiene inalterata nel tempo una qualità eccellente. «La dimensione dell’azienda è rimasta piccola», ci racconta Claudia, una delle due figlie di Renato, «perché papà, avendo due figlie femmine, non pensava che fossimo interessate a questo futuro, ma alla fine, eccoci qua: tutte e due a lavorare la vigna e la cantina!». Con ...

PER LEGGERE L’ARTICOLO INTERO COMPRA IL NUMERO IN PDF

EDICOLA ON LINE
    
GLI EVENTI DI SWAN GROUP