ARGENTINA (LE COLTURE DEI DUE MONDI) - febbraio/marzo 2014 - Numero 60


L’emancipazione a Mendoza si celebra con Bacco

La grandiosa Festa della vendemmia che si tiene ogni anno in Sudamerica ci ricorda come gli esiti della storia spesso superino le premesse, anche se fondate nel nome di Dio...

Teatro Griego Frank Romero Day, Mendoza, primo sabato di marzo. Migliaia di persone stanno aspettando l’inizio dell’Acto central della Festa della vendemmia, uno degli avvenimenti più importanti di tutta la provincia di Mendoza e dell’Argentina stessa. L’anfiteatro è stracolmo, i 20mila posti a sedere sono tutti esauriti e le persone si stanno riversando sul Serro de la gloria che sovrasta l’anfiteatro e il palco. Di lì a poco oltre 1.000 comparse parteciperanno a quella grande rappresentazione che è il microcosmo della viticoltura, dal lavoro nei campi all’allegoria del vino, dall’elezione della regina della Vendemmia tra le 18 prescelte dei rispettivi dipartimenti della provincia di Mendoza, all’omaggio alla Vergine della Carrodilla, patrona dei vigneti e delle colture. «Item, que cualquier vecino que tuviere Indios de repartimiento sea obligado à poner en ello en cada un año con cada cie ...

PER LEGGERE L’ARTICOLO INTERO COMPRA IL NUMERO IN PDF


EDICOLA ON LINE
    
GLI EVENTI DI SWAN GROUP