PERLAGE - dicembre/gennaio 2014 - numero 59


Rosa androgina

Era il 1987, durante il banchetto nuziale di Alexandra, Bernard de Nonancourt, offre agli ospiti la nuova cuvée, il primo millesimato di questo particolarissimo Champagne. Un vino che porta il nome di una donna senza essere troppo femminile. La stessa madame Alexandra lo ha definito androgino, perché riesce in un connubio di uva e profumi a soddisfare i palati più delicati e quelli più maschili grazie alla sua struttura e alla sua intensità. Dai bicchieri risplende di un colore salmone e le bollicine salgono nel flûte senza essere impertinenti per conquistare chi l’assaggia gradualmente, in un crescendo dagli occhi al palato. (Emma Evangelista) Alexandra www.laurent-perrier.com

EDICOLA ON LINE
    
GLI EVENTI DI SWAN GROUP