ROSSI & CO. - Febbraio / Marzo 2015 - Numero 66


Bevuta vellutata

Si può parlare di territorio? Si deve, dal momento che Cembali rimanda, già nel nome, a un’antica località vitata che aveva questa toponomastica. Bevuta vellutata, ricca di erba e frutto, note di tabasco quasi un peperone e poi muschio e dolcezza di tabacco. I vigneti crescono a 50 metri sul livello del mare, in leggerissimo declivio in terreni con presenza di calcare. Si tratta di un’etichetta di grande personalità che esprime magnanimamente le peculiarità del vitigno Nero d’Avola coltivato nella zona di Noto. Il metodo di produzione poggia su un abbassamento della resa in vigneto e una rigida selezione dei grappoli; quindi alla raccolta manuale in due vendemmie seguono fermentazione e macerazione a temperatura costante per 25 giorni, con rimontaggi e frequenti follature. L’affinamento avviene in barrique nuove di rovere francese da 225 litri e in botti grandi, poi in bottiglia. Baglio di Pianetto www.bagliodipianetto.com

EDICOLA ON LINE
    
GLI EVENTI DI SWAN GROUP