ROSSI & CO. - Dicembre / Gennaio 2015 - Numero 65


Attenti a quel tipo

Stiamo parlando del collezionista e (bon)viveur Alberto Tassi, personaggio chiave di una carrellata di baccanali senza precedenti. Come quello che, complice l’organizzazione certosina della sua società Bon vivant, ha portato sul ring del ristorante L’Antico giardino di Ravalle (Fe), in cinque round, Borgogna e Bordeaux, componendo un rosone di 10 bottiglie leggendarie. Ad aggiudicarsi l’ovazione, tra tutte, Chateau Haut-Brion 1996 e Domaine Meo Camuzet Clos de Vougeot Grand cru 2005; www.bonvivantitaly.com.

EDICOLA ON LINE
    
GLI EVENTI DI SWAN GROUP