METROPOLITAN PROSECCO - Dicembre / Gennaio 2015 - Numero 65


L’obliquità di Valdobbiadene

di Leila Salimbeni
Già nella prima etichetta di Mionetto, Anno Domini 1968, le due O del nome proprio erano in obliquo. Obliqua, del resto, si configurava ancora in nuce nel 1887, l’anno della sua fondazione, la filosofia aziendale, proiettata in un altrove che anni più tardi le sarebbe valso l’attributo di pioniere del Prosecco, soprattutto negli Stati Uniti, oggi uno dei principali quattro mercati del Prosecco. È il responsabile internazionale del brand Mionetto Paolo Bogoni, infatti, a raccontarci che nel 1998 si concretizza la scelta di aprire a New York la Mionetto Usa e, dunque, di «gestire in loco un business che era ancora tutto da inventare». Ed è in questa «invenzione» che si concretizza la visione del mondo di Mionetto che, nonostante le pulsioni internazionali, può oggi contare sulla fedeltà degli 80 conferitori che da oltre 40 anni contribuiscono alla realizzazione del suo prodotto, un Prosecco fresco, leggero, ita ...

PER LEGGERE L’ARTICOLO INTERO COMPRA IL NUMERO IN PDF

EDICOLA ON LINE
    
GLI EVENTI DI SWAN GROUP