IN FAMILIA VERITAS - Dicembre / Gennaio 2015 - Numero 65


Il vino è una questione di Dna per Poderi Colla

di Pierluigi Gorgoni
B eppe Colla ha il pensiero affilato. Il profilo ossuto, le mani dalle falangi lunghe e le muove, mentre parla di vino e cucina e del tempo che cambia, con la grazia che si riconosce a un professore di storia e filosofia, più che a un vignaiolo o a un enotecnico, come lui. Beppe Colla è una delle figure leggendarie e più carismatiche di Langa. Mentre mi parla lo osservano sua figlia Federica e Tino Colla, suo fratello di venti anni più giovane. Classe 1930, si diploma nel 1949 all’Enologica di Alba ed entra alla Bonardi di Alba, azienda molto importante all’epoca, non meno della Calissano sua competitor, e qui si occupa fin da subito della produzione di vini rossi, di spumanti secchi e dolci, di vini liquorosi e di Vermouth. Acquisisce una conoscenza inaudita. Maturando anche una passione grandiosa e il talento, non solo quello dell’enologo ma anche dell’innovatore. Rileva la ditta del cavaliere Alfredo Prunotto nel 1956, per farne un ...

PER LEGGERE L’ARTICOLO INTERO COMPRA IL NUMERO IN PDF

EDICOLA ON LINE
    
GLI EVENTI DI SWAN GROUP