SUDAFRICA (INCONTRI SPECIALI) - dicembre/gennaio 2014 - numero 59


Benvenuti nel mondo delle emozioni

Johann Peter Rupert, chairman Richemont, concede raramente interviste ma con Spirito diVino fa un’eccezione. Perché per lui, «il vino non è business ma passione»

di Daniele Cernilli
Il Sudafrica è un Paese dai grandi contrasti. Oggi si respira un’aria migliore, l’opera di pacificazione nazionale operata da Nelson Mandela è stata fondamentale, e molte cose sono cambiate in meglio negli ultimi vent’anni. Certo è che uscendo dall’aeroporto di Città del Capo, dedicato proprio a lui, non si possono ignorare i chilometri di «township» che si vedono chiaramente dalla strada. Poi, al bivio per Stellenbosch, tutto cambia. Si entra in un’area agricola, i vigneti, i frutteti e persino gli uliveti iniziano a caratterizzare il paesaggio, dandogli delle connotazioni quasi mediterranee. Se non fosse per le montagne, alte e incombenti, dai profili frastagliati e dal colore rossastro, potrebbe essere un panorama della Maremma toscana o della Provenza. Invece siamo agli antipodi, intorno a 34° di latitudine Sud, che corrispondono, nel nostro emisfero, alle zone di Los Angeles e di Lampedusa. Clima oceanico, per ...

PER LEGGERE L’ARTICOLO INTERO COMPRA IL NUMERO IN PDF


EDICOLA ON LINE
    
GLI EVENTI DI SWAN GROUP