PERLAGE - Ottobre/Novembre 2013 - numero 58


Apparato di cattura

Anelli forgiati in oro che diventano snodi di un prezioso rizoma, artifi cio contenitivo, pleonastico in un certo senso, amplifi cato rispetto alle normali dimensioni: di che si tratta? Della jéroboam di Cristal 2002 disegnata da Philippe di Méo: una gabbia che irretisce il suo interno, forma di una sostanza, che si articola imitandone la trama in una concatenazione di linee e di punti senza gerarchia, come del resto senza gerarchia è l’esperienza stessa che esperiamo dentro al calice. Non si tratta solo di degustazione, ma di esperienza sinestetica: comincia con la luce rifl essa e irradiata dal gioiello a fi or di pelle incastonato nel vetro della bottiglia, e prosegue al naso intrecciando netti sentori in simultanea di nocciola tostata, agrumi canditi e cacao, fi no a diventare, per il suo spettatore-degustatore, un apparato di cattura da cui sarà diffi cile liberarsi. Che poi quest’anno Louis Roederer festeggi anche la medaglia d’oro dalla rivista Decanter e il trofeo Non-Vintage Champagne per il suo Brut Première è certamente un fattore signifi cativo, che avrà di certo incoraggiato la vena encomiastica del video, invero assai magnetico, che ci presenta questa edizione limitata 2002, nella quale si alternano cromatismi simbolici a echi stilistici di enorme pregio. Louis Roederer www.sagna.it

EDICOLA ON LINE
    
GLI EVENTI DI SWAN GROUP