VISTI DALLA GRANDE MELA - Ottobre/Novembre 2013 - numero 58


Nell’America vera poté più il Malbec che la Barbera

di Marco Melzi
Nell’estate appena conclusasi New York, gremita di visitatori italiani, quasi pareva un parco divertimenti (e centro commerciale) per turisti euromuniti. Allontaniamoci dunque dalla Big Apple per condurre i lettori in un viaggio immaginario in alcune delle regioni meno note degli Stati Uniti. La Heartland (l’area centrale, ndr) e la Bible belt (la fascia meridionale dal Texas alla Florida, ndr) offrono un’immagine fedele di quello che sono gli Usa al di fuori delle principali aree urbane, l’America «vera», contraddistinta dalla scarsità di contatti col resto del mondo. Paesaggi spesso monotoni, solcati dalle Interstates e punteggiati da fast food, shopping center e tante, tante chiese. In questi Stati si avvertono maggiormente le conseguenze del proibizionismo, col suo strascico di innumerevoli disposizioni (e divieti) inerenti la vendita e il consumo di bevande alcoliche. Talvolta per soddisfare il desiderio di una bottiglia ...

PER LEGGERE L’ARTICOLO INTERO COMPRA IL NUMERO IN PDF

EDICOLA ON LINE
    
GLI EVENTI DI SWAN GROUP