PIEMONTE (LA PASSIONE DI UNA FAMIGLIA) - Ottobre/Novembre 2013 - numero 58


La Favorita che non ti aspetti

Grandi rossi a tiratura limitata, con un Barolo esclusivo alla prova dei nostri esperti, ma l’azienda Gianni Gagliardo svela anche un bianco il cui nome è di buon auspicio... Fallegro

di Pierluigi Gorgoni
L La storia dell’azienda Poderi Gianni Gagliardo è una storia che rimbalza da una riva all’altra del fi ume Tanaro. Così fi n dai suoi esordi, con gli ettari di proprietà che si distribuiscono da un lato e dall’altro del Tanaro, come le attenzioni, la passione, l’avventura vera e propria. La passione è quella che porta Gianni Gagliardo, un diciannovenne agente di commercio roerino, alla casa di Paolo Colla, padre di colei che diventerà sua sposa, e viticoltore produttore di vini classici in Langa. Gianni Gagliardo è poco portato a bere alcolici e Paolo Colla gli porge bicchieri a sfi da. «Buono davvero questo Barolo, sor Colla», «...ma che Barolo? È un Dolcetto». I due diventeranno suocero e genero e inizieranno pure a collaborare nell’azienda vinicola. È il 1973. Un anno dopo nasce Stefano, primogenito di Gianni Gagliardo, oggi enologo della azienda e anche ...

PER LEGGERE L’ARTICOLO INTERO COMPRA IL NUMERO IN PDF


EDICOLA ON LINE
    
GLI EVENTI DI SWAN GROUP