ANDANDO A ORIENTE - Agosto/Settembre 2013 – numero 57


Il made in Italy nella Grande Cina

Dalian cerca Vinitaly Dalian International Wine & Dine Festival chiede aiuto alla brava Stevie Kim per diffondere la cultura del vino italiano in Cina. A Dalian, infatti, un centro petrolifero da sette milioni di abitanti, il vino italiano non è ancora conosciuto e per questo è necessaria la collaborazione del team di Vinitaly International, sempre pronto ad aprirsi a nuovi mercati (www.dalianwinefestival.com). Vinca il migliore Brunello di Montalcino, Barolo e Amarone sembrano essere i vini preferiti dai cinesi che decidono di investire in una bottiglia di vino italiano usandola come status symbol durante una cena o un incontro di business. È aperta quindi la competizione tra produttori piemontesi, toscani e veneti per la produzione di luxury label. Il premio Cathay Pacifi c Molti i produttori italiani che si affrettano a inviare le bottiglie ai giudici della quinta edizione della Cathay Pacific Hong Kong International Wine & Spirit ...

PER LEGGERE L’ARTICOLO INTERO COMPRA IL NUMERO IN PDF

EDICOLA ON LINE
    
GLI EVENTI DI SWAN GROUP