CONTROPELO - Agosto/Settembre 2013 – numero 57


Aspettando l’europea manna dal cielo

di Daniele Cernilli
È nato di recente un contenzioso fra la Cina e l’Unione europea che coinvolge direttamente il mondo del vino. Il governo cinese, reagendo alle misure prese dall’Ue in materia di importazione di pannelli solari, che colpiscono proprio quelli prodotti in Cina, ha emanato una serie di regole per evitare il dumping nei vini che vengono esportati dall’Europa. Accusano i produttori di vino, e i Paesi comunitari, di concedere aiuti all’export che rappresenterebbero delle turbative di mercato e una sorta di concorrenza sleale nei confronti di altri Paesi esportatori e della produzione interna cinese, giunta ormai a ben 18 milioni di ettolitri annui, cosa che fa diventare la Cina il sesto produttore mondiale di vino. Il problema riguarderà alcuni Paesi in particolare, Francia in primis, che manda in Cina quasi il 50% dei vini importati, per un totale che sfi ora il milione di ettolitri. Noi esportiamo 94mila ettolitri, per un fatturato di 77 ...

PER LEGGERE L’ARTICOLO INTERO COMPRA IL NUMERO IN PDF

EDICOLA ON LINE
    
GLI EVENTI DI SWAN GROUP