PERLAGE - Ottobre / Novembre 2014 - Numero 64


Joseph Perrier di charme

Nella magica atmosfera di charme de La Posta Vecchia Hotel a Palo Laziale, è stata organizzata da Banfi una degustazione verticale della Maison Joseph Perrier, eccellente produttore di Champagne, che la cantina di Montalcino importa e distribuisce in Italia. La Maison possiede 21 ettari a Châlons-en-Champagne, con una produzione annua di circa 800mila bottiglie. Nella degustazione, condotta con savoir-faire dal presidente Jean-Claude Fourmon, sono state apprezzate quattro magnum di Joseph Perrier, in abbinamento con le proposte gastronomiche create da Michele Gioia, valente chef del Cesar, il ristorante stellato della Posta Vecchia. Un connubio che ha avuto subito l’apice con il prezioso Champagne Cuvée Royal brut 1982 (arrivato dalla cantina personale di monsieur Fourmon), dal palato ricco e ancora vibrante di freschezza, abbinato a orata, pomodoro trasparente, avocado e ostrica. La successione vedeva poi il Cuvée Royal brut 1989 (50% Chardonnay, 41% Pinot noir, 9% Pinot Meunier), dagli aromi maturi e gusto più evoluto, accompagnare con garbo un risotto, mazzancolle, limoni canditi e timo. Nel calice arrivava lo stile classico e bilanciato di Cuvée Joséphine 1998 (in foto, 52% Chardonnay e 48% Pinot noir), unito alla delicatezza gustativa di dentice, sconcigli, seppie, fagiolini e acetosella. A chiudere in dolcezza, un cremoso di cocco, mango e croccante di cereali, e i fragranti profumi fruttati del Cuvée Royal brut rosé.  Joseph Perrier Champagne www.castellobanfi.com

EDICOLA ON LINE
    
GLI EVENTI DI SWAN GROUP