VENETO D'AVANGUARDIA - Ottobre / Novembre 2014 - Numero 64


In attesa del prossimo Hurlo

di Alessandro Franceschini
Edizione limitata, perché limitata è l’esperienza, soprattutto quella del vino, che è sostanza irriproducibile, nemesi di ogni remake, tale quale alla percezione, del resto, che cambia nel soggetto, e a seconda del soggetto, e dipende dal tempo in cui la si esperisce. Questa instabilità, questa umanità del vino nel tempo, è del vino il segreto che i fratelli Finetto, certamente, hanno capito. Ettore e Filippo conducono, infatti, un’azienda particolarissima. Siamo a Tregnago, in provincia di Verona, nel lembo più a est della Valpolicella. È qui che ha sede Garbole, la loro azienda che vuole valorizzare la terra in un’ottica temporale, che è sia diacronica che evoluzionistica, e che considera l’agricoltura come una palestra per migliorarsi e il rapporto con le viti, i pochi ettari di proprietà e gli altri in affitto una dimostrazione dell’ottimismo di Dio. I loro vini, del resto, sono dive ...

PER LEGGERE L’ARTICOLO INTERO COMPRA IL NUMERO IN PDF

EDICOLA ON LINE
    
GLI EVENTI DI SWAN GROUP