PERLAGE - Giugno/Luglio 2013 - Numero 56


Ritratto di signora

V irtuoso millesimato, dove il perlage ricama un tessuto cremoso di colore oro tenue, luminoso e allo stesso tempo opalescente, come un madreperla attutito da un’iniezione di avorio: è lo Champagne Doyard-Mahé. Una volta aperto, si sprigionano appena accennati i profumi di fi ori bianchi e frutta, bianca anch’essa, con suggerimenti di macchia mediterranea, lontani picchi di erbe aromatiche, agrumi confi t, nocciole e note di pasticceria. Il primo contatto con le papille gustative, invero, suggerisce una delicatezza e un’eleganza da manuale, come una bellezza femminile d’antan, morbida e cremosa, con persistenza lunga ed equilibrata. «Appena uscito dalle mura della cantina di famiglia, questo Blanc de blancs Premier cru Brut è il millesimato di un’annata abbastanza diffi cile, la 2006», spiega Carole Mahe. Champagne Doyard-Mahé www.champagne-doyard-mahe.fr

EDICOLA ON LINE
    
GLI EVENTI DI SWAN GROUP