INCHIESTA (SALUTE E VITE) - Giugno/Luglio 2013 - Numero 56


Senza solfiti =Biologico?

No. Anche perché esistono lieviti che li producono naturalmente. L’obbligo poi di dichiararli in etichetta quando superano i 10 mg/litro non induce le cantine a limitarlo perché è un valore troppo basso. Insomma, sarebbe meglio non usare la solforosa. Ma è necessaria. Ecco perché

Qualora si sentisse l’esigenza di rispondere all’annosa domanda circa la necessità che ha indotto molte aziende alla conversione dal tipo convenzionale a quello naturale, la risposta certamente non sarebbe assimilabile alla sola volontà di neutralizzare l’utilizzo della solforosa. Essa, come vedremo, non è solo insostituibile, ma anche necessaria. Un approfondimento storico-scientifi co sull’argomento potrebbe contribuire a pacifi care la curiosità che anima, da anni, il dibattito intorno a quelle che sono le caratteristiche di quel chiacchieratissimo composto che, chimicamente parlando, coincide la SO2. La necessità di intervenire dall’esterno per la migliore conservazione dei vini nacque durante il periodo degli scambi commerciali tra la Francia e l’Inghilterra, quando i vini, conservati in botti di legno, partivano da Bordeaux stivati nelle navi, per arrivare Oltremanica dai migliori commercia ...

PER LEGGERE L’ARTICOLO INTERO COMPRA IL NUMERO IN PDF


EDICOLA ON LINE
    
GLI EVENTI DI SWAN GROUP