PERLAGE - Aprile/Maggio 2013 - Numero 55


Dolce complicatezza

Da una fervida passione amatoriale, che gli ha fatto accumulare negli anni più di 1.500 preziose bottiglie solo nelle annate più rare, Alberto Tassi è da anni uno dei nomi che più riecheggiano tra collezionisti e banditori d’aste. La sua piccola società di distribuzione, la Bon Vivant (www.bonvivantitaly.com) si è aggiudicata in poco più di sei mesi 44 etichette ben suddivise tra nomi leggendari ed emergenti. Tra queste cammina in punta di piedi la giovane azienda Encry-Veuve Blanche Estelle, che nella splendida Villa Nuvolari, a Mantova, è stata la protagonista di una degustazione interessante. L’equilibrio slanciato della Grand Cuvée Brut, dal perlage sfuggente, ha accompagnato gli invitati alla scoperta della successiva, il Dosage Zéro, un’eresia in terra di Champagne, il nostro preferito per la sua dolce complicatezza, per gli slanci di fi ori d’arancia, vaniglia e pasticceria. Champagne Encry www.champagne-encry.com

EDICOLA ON LINE
    
GLI EVENTI DI SWAN GROUP