ROSSI & CO. - Aprile/Maggio 2013 - Numero 55


La leggenda del corvo

Non è interessante solo l’indiscussa qualità, ma anche il fatto che incarna un modo innovativo di concepire la viticoltura pur restando fermamente ancorato al territorio e al suo immaginario. Lo conferma il nome del vigneto La Grola, a ricordare il corvo che benedì col suo passaggio viti fi no a quel momento improduttive. L’uva fu battezzata Corvina, e la ritroviamo all’80% in questa bottiglia, ripartita con la restante percentuale di Syrah, che ci restituisce un vino potente, di corpo, profumo ampio e avvolgente, con note di frutti di bosco unite a sentori di ginepro, tabacco e caffè. Allegrini www.allegrini.it

EDICOLA ON LINE
    
GLI EVENTI DI SWAN GROUP