ALTA GRADAZIONE - Agosto / Settembre 2014 - Numero 63


Rangpur, lime-mandarino

Tanqueray London Dry Gin nel tempo è diventato sinonimo della stessa categoria, il Gin appunto, di cui invece avrebbe dovuto rappresentare soltanto una declinazione. I motivi di questo primato vanno ricercati soprattutto nella fedeltà sia al processo produttivo (il Tanqueray viene ancora distillato per ben due volte) sia alla propria caratterizzazione aromatica. Oltre all’immancabile ginepro, il Gin Tanqueray London Dry al gusto evidenzia una parte agrumata piuttosto riconoscibile. Per non snaturarsi ma rinnovarsi al tempo stesso, Tanqueray ha messo a punto il nuovo Rangpur. Il nome, già piuttosto esotico, individua uno degli ingredienti principali. Non temete, il protagonista rimane sempre il ginepro, anche se in questo nuovo spirito Tanqueray gli affianca, oltre ad altri botanical quali zenzero e alloro, il rangpur, chiamato anche lime di Canton. Per chi non avesse ancora capito di quale agrume stiamo parlando, diremo che questo frutto, semplificando, potrebbe assomigliare a un lime dalla colorazione arancio e dal gusto molto simile a quello di un mandarino. Servito con abbondante ghiaccio e una scorza di lime (meglio sarebbe proprio l’agrume che dà il nome al nuovo Gin di Tanqueray), il Rangpur diventa un drink essenziale per l’estate 2014 grazie alla rinfrescante nota agrumata, da oggi più che mai dal carattere orientaleggiante, senza dimenticare l’inconfondibile nota di ginepro. Distribuito da Diageo www.diageo.com

EDICOLA ON LINE
    
GLI EVENTI DI SWAN GROUP