CONTROEDITORIALE - Agosto / Settembre 2014 - Numero 63


Lo storico esempio della Romagna

di Andrea Grignaffini
Anche allora il «luogo» era questo controeditoriale, scrivevo di Prosecco fermo. Eppure, da allora, pochissime voci si sono levate, se non per dire qualcosa, magari per affermare qualcosa d’altro, confermando la stagnazione che alberga ormai nel mondo del vino e nei pensieri che, intorno a esso, comunemente si ordiscono. Eppure, in questo mare di assertiva arrendevolezza, qualcosa s’è mosso. Giorgio Melandri, per esempio, che in verità si muove sempre, e con la eco del suo progetto ha smosso, da qualche anno ormai, una porzione di Italia centrale. Stiamo parlando della prima Riserva Storica di Sangiovese di Romagna e, a ben vedere, di tutta Italia. Ma se accantoniamo per un momento la positività del lampo di questo evento, è d’uopo riconoscere che i produttori di vino italiani, quasi senza eccezioni, troppo spesso e troppo tacitamente hanno omesso la questione dello storico tra le loro abitudini aziendali; sarà stato per ...

PER LEGGERE L’ARTICOLO INTERO COMPRA IL NUMERO IN PDF

EDICOLA ON LINE
    
GLI EVENTI DI SWAN GROUP