PERLAGE - Giugno / Luglio 2014 - Numero 62


Bolle per esteti

Quando Simone Majolini mi ha portato a Ome a fare un giro in cantina sono stato subito accolto da un forte profumo di vino associato alla particolare essenza dei legni delle botti. Inoltre, le pareti di roccia che si trovano intorno alla cantina hanno effettivamente stimolato la mia creatività». Così, l’ebanista Luciano Molinari ha recuperato piccoli legni di scarto per regalare loro una nuova vita attraverso la tecnica del mosaico. E lo scorso dicembre ha visto la luce «Opera sensoriale» (a lato), realizzata con 199 varietà di legni del mondo, dai più comuni ai più pregiati. All’interno, una bottiglia di magnum Franciacorta Majolini Brut 2009 (tiratura speciale di soli 199 esemplari). Cantine Majolini www.majolini.it

EDICOLA ON LINE
    
GLI EVENTI DI SWAN GROUP