IDENTITÀ ENOICHE - Aprile/Maggio 2013 - Numero 55


Friulano & Friends alla riscossa

di Leila Salimbeni
Una piccola regione incastonata tra l’apertura superiore dello stivale e quel che resta dell’impero austro-ungarico. Un luogo dal carattere marcato da una morfologia peculiare e da altrettanto peculiari ragioni geopolitiche: il Friuli Venezia Giulia è la regione della complessità, una complessità strutturale che il suo intelligente, poliglotta e laborioso popolo ha il più delle volte trasformato in ricchezza. Questa prosperità si ritrova in alcune caratteristiche specie-specifi che del Friuli e del suo carattere regionale, come quella composita sensibilità enoica che ha trasformato nel giro di pochi anni la regione nella fucina privilegiata di alcuni tra i più grandi bianchi d’Italia. Poco importa che la denominazione del suo vitigno più popolare le sia stata soffi ata dalla vicina Ungheria, giacché a lavoro per la diffusione della nuova denominazione c’è tutto un comitato di c ...

PER LEGGERE L’ARTICOLO INTERO COMPRA IL NUMERO IN PDF

EDICOLA ON LINE
    
GLI EVENTI DI SWAN GROUP