PERLAGE - agosto/settembre 2016 – numero 75


Bolle d’artista

Una bottiglia non è poi così dissimile da una tela, tanto più se quella bottiglia è uno Champagne. Questa, nella fattispecie, è la declinazione dell’artista Sebastião Salgado di un’annata peculiare, la 2008, rappresentata mediante un leopardo che, dall’oscurità, emerge per abbeverarsi alla sorgente nella valle del fiume Barab in Namibia. L’immagine fa ora parte della collezione di Taittinger che ha suggellato, negli anni, l’incontro con artisti di fama internazionale come Sow, Rauschenber, Zao Wou-Ki, Matta, Corneille, Imaï, Hartung, Lichtenstein, Vieira Da Silva, Masson, Arman, Vasarely. Il sorso, vivacissimo e non solo di gioventù, si bea di un assemblaggio sapiente: 50% Chardonnay Grands crus della Côte des Blancs e l’altro 50% Pinot noir della Montagna di Reims e dalla Valle della Marna.

EDICOLA ON LINE
    
GLI EVENTI DI SWAN GROUP